La prima Assemblea dei Soci APF

29 MARZO 2018 | Vita associativa

Lo scorso 23 marzo si è tenuta a Treviso la prima Assemblea dei soci APF.
La Presidente, Gaudenzia Brunello, ha esordito fornendo alcuni dati: quasi tutti i soci 2017 hanno già rinnovato l’iscrizione e nel 2018 ci sono state anche 23 nuove iscrizioni.
Complessivamente APF conta 120 soci, la maggior parte di Treviso.
Quasi tutto il Veneto comunque è rappresentato e qualche associato è iscritto a Ordini forensi di altre Regioni, per ora Friuli, Lombardia e Liguria. L’impegno per il 2018 sarà quello di diffondere APF anche fuori regione, perché possa diventare un’Associazione nazionale.
L’avv. Brunello ha poi illustrato l’intensa attività svolta nel 2017 e cioè nei primi cinque mesi di vita dell’Associazione: il ciclo di incontri formativi organizzato a Treviso tra ottobre e dicembre,  con ben 180 iscritti, che è stato molto apprezzato; la presentazione dell’Associazione ai Presidenti degli Uffici giudiziari e degli Ordini degli Avvocati del Veneto ma soprattutto la creazione del Sito Internet, che si sta rivelando una “vetrina” molto importante, e della Newsletter che ci consente di arrivare a tantissimi Colleghi e Giudici. Del proprio Sito e della Newsletter, APF va davvero fiera, per i giudizio positivi raccolti e perché ha l’obiettivo di diventare la prima vera “Associazione digitale” dell’Avvocatura.
Infine, la Presidente si è soffermata sui progetti per il 2018: l’impegno formativo, dopo l’incontro di studio tenutosi a Venezia il 17 gennaio sull’obbligo del preventivo, proseguirà il prossimo 28 marzo con il convegno organizzato a Conegliano e poi, probabilmente, con un convegno a Belluno l’11 maggio sull’assegno di divorzio; uno a Padova il 6 giugno sulla negoziazione assistita in materia familiare; uno, molto importante, a Venezia il 21 settembre, che si sta organizzando in collaborazione con l’Università Cà Foscari. Il convegno di Venezia coinvolgerà anche Servizi sociali e Magistrati e si concluderà con l’approvazione di una “Carta di Venezia”, volta a disciplinare i rapporti dei Servizi con i Giudici e gli Avvocati.
In autunno sarà di nuovo organizzato un ciclo di incontri di aggiornamento a Treviso.
Sono stati poi illustrati gli altri progetti avviati da APF:
• il progetto-scuola;
• il progetto-biodiritto, a cui sarà dedicata una newsletter speciale, in uscita nei prossimi giorni:
• il progetto-gratuito patrocinio che, partendo dalla raccolta dei Protocolli delle varie città, si pone l’obiettivo di tracciare delle linee guida il più possibile condivise per la risoluzione della molteplici problematiche teoriche e pratiche della materia;
• il progetto-deontologia, fortemente innovativo.
L’obiettivo di questi progetti è non solo affrontare i temi e risolvere le questioni che toccano la nostra professione, ma anche consentire a tutti gli associati, se lo desiderano, di partecipare attivamente alla vita e alle iniziative dell’Associazione.
Tra l’altro per il 2018 sarà importante anche implementare il lavoro della redazione e il numero dei redattori del Sito, per fornire agli utenti un aggiornamento sempre più completo e rapido sui temi del diritto delle famiglie e delle persone. Per questo motivo, la Presidente e il Caporedattore, avv. Giampaolo Miotto, auspicano che molti altri colleghi (soci e non ancora tali) possano entrare a far parte di questo progetto.
La Presidente, infine, ha proposto alcune modifiche statutarie, che sono state approvate all’unanimità e che sarà possibile visionare a breve sul Sito.
Ha preso poi la parola la Tesoriera di APF, avv. Paola Pisani, per illustrare il bilancio consuntivo 2017 e il preventivo di spesa per il 2018, entrambi approvati all’unanimità dall’Assemblea.  
Previa nomina a componenti della “Commissione verifica poteri” degli avvocati  Francesca Collet, Elena Miatto e Stefano Roncali, l’Assemblea dei soci ha poi eletto, per acclamazione:
• gli 11 componenti del Direttivo (Cristina Arata, Christian Azzolin, Barbara Bottecchia, Gaudenzia Brunello, Luca Clapci, Morena Cristofori, Manola Lise, Laura Massaro, Giampaolo Miotto, Monica Mocellin, Anna Sartor);
• il Collegio dei Probiviri (Gabriella Dal Molin, Monica Gazzoli, Marina Larice e Omar Meneghello, quest’ultimo in qualità di componente supplente).
I soci delle Sezioni di Venezia, Vicenza e Treviso hanno quindi eletto i relativi Responsabili nelle persone degli avvocati Barbara Bottecchia, Nicoletta Pan e Paola Pisani.
A breve anche la sezione di Padova eleggerà il proprio Responsabile.